Mail art: lasciati andare mettendoti in gioco

mail art

Mai sentito parlare di mail art?

Anni fa era usanza comune inviare cartoline quando andavamo in vacanza, oggi è un’usanza che possiamo definire desueta. Eppure, c’è ancora la mail art che può sorprenderci e farci tornare ancora lì, a quei tempi lenti, a quei pensieri che volavano via posta.

Agosto è un mese speciale, che tu sia in vacanza o meno… Può essere un tempo lento o soltanto un tempo caldo. E’ un mese che per molti sembra quasi una chiusura dell’anno, laddove a settembre sembra riniziare un tran tran diverso… Non trovi? 

Allora ti invitiamo a riflettere sul tempo con una speciale  sfida creativa di mail art, se vuoi approfondire di cosa si tratta in fondo a questo articolo trovi delle risorse gratuite. 

Ma vediamo brevemente cos’è la mail art …

La mail art è una pratica artistica che consiste nell’inviare per posta a uno o a più destinatari, cartoline, buste e simili, rielaborate artisticamente. 

In questa call ti chiediamo di creare la tua cartolina e inviarla ad un solo indirizzo, dopo di ché verrà creata una galleria virtuale che verrà pubblicata su Instagram nei nostri profili qui e qui .

Che senso ha nell’era del digitale inviare una cartolina come negli anni 90?

L’arte, l’arteterapia e il benessere in genere, spesso passano dall’effimero e pure dal non-sense. Sai perchè? Proprio perché ci mettono di fronte a un tempo diverso, un tempo in cui soffermarci. Ma ti dirò di più… Ci mettono in contatto con la nostra bambina interiore, quella parte creativa ed espressiva, giocosa, legata alle nostre emozioni…

Cosa ti serve razionalmente?

Qualche indicazione

Il materiale necessario (poco e pratico)

Un francobollo

L’indirizzo a cui spedire

Vuoi sapere cosa ti serve davvero, davvero, davvero?

Fiducia

Lasciarti andare

Metterti in gioco.

Allora? Che aspetti? Sei pronta ad accettare la sfida?

Si, ma mi devo lanciare con il paracadute o senza?

Spoiler: lanciati e basta!

Deadline: 30 settembre

Approfondimenti sulla mail art

Diretta con Asia Rota (in video) o in questa puntata del Podcast.

Non solo una sfida ma…

Non solo una sfida ma anche un modo per riflettere sul tempo. 

Iscrivendoti a questa sfida potrai ottenere uno sconto, senza impegno, se avrai voglia di unirti alla tribù dei “cercatori di tempo”.

Infatti questo è un progetto legato al corso Tempo che Vorrei che abbiamo deciso di aprire anche a chi non è iscritto al corso, ma se vuoi scoprire di cosa si tratta più approfonditamente nel corso completo, visita questa pagina.

Lisa e Melania

Vuoi accedere a contenuti dedicati, risorse speciali di arteterapia?

Iscriviti alla mia newsletter ed otterrai la password per accedere alla pagina protetta.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.