ArtiterapiePsicologia

Empatia e arte: essere empatici osservando e comprendendo l’arte

empatia e arte
Facebookpinterestlinkedin

Per la mia rubrica Il mio collage a colori di Sogno solo a Colori questo mese ti ho parlato di arte ed empatia e di come possa aiutarti (l’arte) a sviluppare maggior empatia (per l’altro).

Ma iniziamo dalle basi: cos’è l’empatia?

La definizione che preferisco di empatia è quella di Rogers (padre della psicologia umanistica):

Empatia è la capacità di sentire il mondo dell’altro e accettarlo come unico e irripetibile. L’empatia è strettamente connessa alla sospensione del giudizio e di ogni forma di interpretazione. Rogers sostiene che l’empatia dissolve l’alienazione riportando l’essere umano al centro della sua esperienza.

C’è un’altra frase che mi è rimasta molto impressa, non ricordo dove l’ho letta, più o meno suonava così: se sulla fronte dell’altro ci fossero scritte le sue pene, forse anche i meno empatici potrebbero diventarlo.
In questo articolo voglio parlarti di una declinazione particolare dell’empatia, ovvero della capacità di non giudicare l’arte e di usare l’arte come strumento per diventare più empatici.
Studi recenti sui neuroni specchio hanno dimostrato che l’empatia è innata nell’essere umano, e che possa essere maggiormente sviluppata anche in persone che non si dimostrino particolarmente dotate.

Sulla scia di questo concetto, vorrei fare con te una riflessione sull’empatia e l’arte.

Ti sarà certo capitato di trovarti di fronte ad un quadro, un disegno o una scultura e pensare (o esclamare) “ma che roba è questa?” oppure “questo potevo farlo anch’io”.
Sono qui per dirti il mio pensiero, ovvero che ogni forma d’arte ha un suo perché e che sospendere il giudizio di fronte all’arte è come sospendere il giudizio verso l’altro. D’altronde l’arte è prerogativa dell’uomo e se la si vuole apprezzare o semplicemente accettare, è necessario guardarla con gli occhi dell’empatia.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.