Condividi su: Facebooktwittergoogle_pluspinterestlinkedinmail
Immagine di Quentin Blake
Immagine di Quentin Blake

Il caso dei libri per bambini ritirati nelle scuole a Venezia ha fatto discutere molto sul web e non solo…

Personalmente penso che sia molto grave che un sindaco decida deliberatamente di censurare dei libri, senza avere né competenze in merito (lo dimostrano anche i titoli censurati), né il diritto di privare del diritto alla crescita e alla lettura.

Scusate il gioco di parole, ma è davvero così: il diritto di censurare per togliere il diritto di leggere, riflettere, crescere. Che cos’è? Il non diritto sul diritto?

  • Qui potete leggere e firmare la petizione.
Articoli di approfondimento:

 Lisa Massei


Libri per bambini censurati a Venezia

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>